DAL PRESIDIO DEL DUE APRILE A FIRENZE

Corrispondenza di Riccardo Antonini, da  http://www.radiofabbrica.it

Presidio due aprileMauro Moretti avrebbe dovuto parlare a Firenze, al congresso nazionale della Filt-Cgil, la categoria che organizza i lavoratori dei trasporti.

Lo scandaloso invito all’Aministratore delegato delle Ferrovie, imputato al processo per la Strage di Viareggio del 2009, è stato alla fine annullato. Ma il problema politico non è stato affatto risolto.

Ecco un report di Riccardo Antonini, ferroviere licenziato per aver ricercato la verità sulla strage di Viareggio e delegato al congresso della FILT-CGIL per il secondo documento, sul presidio che si è tenuto in concomitanza con l’appuntamento di Firenze.

Il 2 aprile, dalle ore 12.00 alle ore 16.00, si è tenuto ugualmente il presidio a Firenze al congresso nazionale Filt-Cgil, nonostante che Moretti ed il ministro Lupi non fossero presenti. Vi erano una quindicina di familiari. In tutto, tra familiari, Assemblea 29 giugno e cittadini di Firenze eravamo 50-60. Inoltre, a più riprese al presidio hanno partecipato anche i delegati del doc.2 ed alcuni delegati del doc.1.

Fino alle 13.30, al presidio vi sono stati diversi interventi, Daniela, presidente dell’Associazione familiari, G. Cremaschi, il sottoscritto, un ferroviere.

Il 1° aprile all’interno del congresso era stato diffuso un volantino, un altro ieri sia all’interno che al presidio. Dentro il congresso si è verificata una discussione molto vivace ed animata che ha coinvolto decine di delegati sulla richiesta del familiari di essere presenti con un loro intervento. Presente polizia e servizio d’ordine della Cgil, a ‘protezione’ di cosa, del congresso? Moretti e Lupi sono dovuti rimanere a casa per “evitare possibili tensioni locali estranee al congresso”.

Così la Filt Cgil ha spiegato con un comunicato la loro assenza.
I familiari delle Vittime adesso sono diventati anche “tensioni locali estranee”?

Al sottoscritto è stato negato tutto: ospitalità, invito e delega, pur essendo per il documento 2 “Il sindacato è un’altra cosa” delegato al congresso nazionale della Cgil a Rimini, membro del direttivo regionale Cgil e del direttivo provinciale Filt.

Dopo pranzo, una delegazione della segreteria Filt si è presentata al presidio per proporre la presenza di una delegazione di familiari con un loro intervento, da noi richiesto ufficialmente il 1° aprile. Quindi, un’animata discussione per alcuni minuti.

Ai familiari che pretendevano anche la mia presenza in questa delegazione, i segretari Filt hanno risposto che sono due cose ben diverse. Non vogliono capire, non hanno ancora capito  la gravità del mio licenziamento ad opera di Moretti e che questo licenziamento è stato uno dei prezzi pagati per la straordinaria mobilitazione di questi anni per sicurezza, verità, giustizia a seguito della strage ferroviaria del 29 giugno 2009.

Abbiamo deciso che tutti i familiari sarebbero entrati con i cartelli delle foto dei loro cari e sarebbero stati in piedi sotto il palco durante l’intervento della presidente dell’Associazione. Così è stato. Sul palco sono saliti Daniela Rombi e Marco Piagentini, presidente onorario dell’Associazione.

 

Alle 15.00, uscita la delegazione dei familiari, di nuovo assemblea al presidio alla quale hanno partecipato anche diversi delegati del doc1 che hanno salutato calorosamente ed
affettuosamente i familiari. Numerosi gli interventi: di familiari, dell’Assemblea 29 giugno, di ferrovieri e delegati al congresso. A questo punto abbiamo deciso di concludere il presidio.

Unico indesiderato al congresso il sottoscritto, va bene anche così. Non si può pensare di vincere, oggi possiamo e dobbiamo promuovere e partecipare attivamente ad iniziative come questa e batterci per strappare alcuni significativi risultati. Anche il solo aprire contraddizioni nel vasto, variegato e differenziato fronte delle controparti è, comunque, un risultato.

Un grazie ai nostri delegati del secondo documento per il lavoro svolto dentro il congresso e grazie a tutti i presenti. Sicuramente, chi non ha potuto partecipare o ha deciso di non partecipare ha perso un’importante ed emozionante giornata di lotta.

Guarda l’intervento di Daniela Rombi al congresso Filt/CGIL.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...