NON MI SCORDERO’ DI TE

Banda POPolare dell’Emilia Rossa (*)

[La Banda POPolare dell’Emilia Rossa è un gruppo musicale composto da operai e militanti metalmeccanici delle principali fabbriche di Modena quali Ferrari, Maserati, Crown e Terim e da musicisti precari].

NON MI SCORDERÒ DI TE

Volevo dirti tante cose ancora
da non saperle ricordare
raccontare di te che dormi
mentre corro al lavoro

avrei voluto aggrapparmi ancora
al calore del tuo ventre
dalla mia cella senza sbarre
maledetta linea 5

tu che corri e insegui le tue cose
le tue spine le tue rose
non scordarti mai di me

Tu che sogni Terre sconfinate
e i fantasmi dell’estate
non scordarti mai di me

La giustizia è una bella, dolce
cara parola
sono tutti desolati
hanno tutti un groppo in gola

ma la colpa in fondo è nostra
che corriamo al lavoro
la mattina troppo presto, la sera troppo tardi
e ci dimentichiamo di tornare a casa vivi

Sai com’è l’autunno coi suoi alberi e le foglie
ma nessuno le raccoglie quasi più
Sai com’è l’inverno senza un padreterno
senza un po’ di sole che scaldi fin quaggiù

amore mio che stai piangendo ancora
e ti raccogli su di me
su quel poco che ti resta
in un silenzio accecante

Io lo so che almeno tu
non scorderai quel mare di ricordi quel cielo così blu
non ti scorderai di quel che c’era
delle luci della sera che non torneranno più

Regia di Fabio Fasulo
Powered by Frameatwork
Montaggio Enrico Gennari
Spingitore di spingitore di attrezzature: Antonio Razzano
Attori: Alessia TocchiAndrea Moretti e la piccola Linda

(*) Tratto da Carmilla on line.

Annunci