Radio Onda Rossa

Impatto: voci contro le nocività, 18 maggio 2015

Monnezza e petrolio, la base di una colazione nutriente

Puntata di rassegna su mondezza romana e trivellazioni, apriamo con la diatriba fra Cerroni e AMA che ha bloccato il conferimento dei rifiuti nei tritovagliatori della CoLaRi, provocando l’accumulo della monnezza nei cassonetti di molte zone di Roma. Nella seconda parte, invece, ci interessiamo delle trivellazioni del cosiddetto progetto “Ombrina 2”, in vista del corteo No Triv a Lanciano contro lo “Sblocca Italia” che ha liberalizzato la devastazione del mar Adriatico. impatto05182015.ogg

Impatto: voci contro le nocività, 11 maggio 2015

Deposito unico delle scorie nucleari ed altre schifezze

Trasmissione di rassegna sui temi più disparati: apriamo con un breve sunto della situazione per quel che riguarda la localizzazione del deposito unico delle scorie nucleari italiane che potrebbe essere costruito nella zona della provincia di Latina. Passiamo poi ai ricorsi dell’avv. Manlio Cerroni che pretende fondi pubblici a destra e a manca, dai 500 milioni per l’inceneritore di Albano, ai 900 che pretende dall’AMA. Passiamo a parlare di Rocca Cencia, perchè secondo le dichiarazioni dell’amministratore delegato dell’AMA Fortini è in avvio la procedura per l’ampliamento del centro di trattamento rifiuti sulla Casilina. Chiudiamo con alcune notizie sulla disastrosa situazione della valle del Sacco. impatto05112015.ogg

Impatto: voci contro le nocività, 04 maggio 2015

Corteo a Guidonia e rapidi aggiornamenti

Apriamo la trasmissione con una corrispondenza da Guidoniam, per lanciare il corteo chiamato dal Comitato risanamento Ambientale per Sabato 9 Maggio alle 0re 16:00 in Piazza Matteotti a Guidonia-Montecelio, contro la combustione dei rifiuti prodotti dal TMB di Cerroni nel cementificio della Buzzi Unicem. Passiamo poi a due rapidi aggiornamenti, il primo sugli incendi boschivi che hanno interessato la scorsa settimana l’area nei dintorni della central nucleare di Chernobyl, il secondo sulla Lazio Ambiente. Chiudiamo con un’altra corrispondenza da Albano per commentare sul corteo di Sabato scorso e sui recenti sviluppi dei processi di Manlio Cerroni. impatto04052015.ogg

Impatto: voci contro le nocività, 27 aprile 2015

Verso le iniziative dei primi di Maggio, contro ogni nocività

Apriamo la trasmissione don una diretta dal consiglio regionale alla Pisana con un compagno dell’assemblea Stop-cemento di Marino che ci commenta l’ennesima buffonata che PD e partitume di destra stanno inscenando pur di non discutere la mozione di revoca del piano di cementificazione dell’agro romano della Polverini. Passiamo a parlare del lodo AMA Cerroni e delle ultime vicende riguardanti l’appalto per lo smaltimento della monnezza romana. Ci ricaviamo uno spazietto per lanciare il CORTEO AD ALBANO DI SABATO 2 MAGGIO ALLE  ORE 15:00 IN PIAZZA MAZZINI, CONTRO LA CESSIONE DI FONDI PUBBLICI ALL’INCENERITORE (da realizzare a seconda dei casi ad Albano o Malagrotta). Chiudiamo la trasmissione con una corrispondenza da Seveso sulle iniziative a contrasto del progetto della costruzione dell’autostrada Pedemontana sui terreni del disastro ambientale del ’76, in vista del corteo NO EXPO del 1°MAGGIO. impatto04272015.ogg

Impatto: voci contro le nocività, 20 aprile 2015

Fabbricando caseeee

Apriamo la trasmissione con una corrispondenza da Marino per avere una testimonianza sulle schifezze che stanno avvenendo a livello istituzionale per coprire i giri clientelari legati alla cementificazione dell’Agro Romano a Santa Maria delle Mole. Seguono poi una serie di aggiornamenti sulla situazione della discarica e del progetto di inceneritore di Albano (ci sarà un corteo il prossimo Sabato 2 Maggio ad Albano). Chiudiamo con altre notizie veloci su discarica di Cupinoro, nuovi cassonetti a Roma e l’affondamento di un peschereccio alle Canarie con 1500 tonnellate di nafta. impatto04202015.ogg

Impatto: voci contro le nocività, 13 aprile 2015

Fermiamo le betoniere: impatto Ambientale dell’Expo di Milano ed aggiornamenti dai No cemento di Marino

Iniziamo con una interessante corrispondenza da milano, sull’impatto ambientale del progetto Expo, approfondendo i temi della cementificazione, delle opere idriche e dell’opera di green washing a cui l’esposizione si presterà, sia per quel che riguarda aziende sia stati come Israele (con la complicità delle maggiori associazioni ambientaliste italiane). Proseguiamo con il nostro usuale bollettino sulla monnezza, parlando dello stato della discarica di Roncigliano, del corteo contro l’inceneritore di Albano Sabato 2 Maggio a Piazza Mazzini alle ore 15:00 ed alcuni aggiornamenti da Rocca Cencia. Ospitiamo poi una seconda corrispondenza con un compagno di Marino che commenta rispetto all’accelerazione che ha avuto la lotta contro la cementificazione della zona del Divino Amore, grazie all’arresto del sindaco Silvagni per peculato e corruzione. L’appuntamento per loro è Mercoledì 15 Aprile alle ore 10:00 alla Pisana, in corrispondenza alla votazione sulla richiesta di moratoria ai progetti di cementificazione del territorio dei castelli Romani. ror-150413_1724-Impatto.ogg

Impatto: voci contro le nocività, 23 marzo 2015

Cambia la stagione ma la monnezza è sempre la stessa

Apriamo con una carrellata sui rifiuti nel Lazio: la prima udienza del processo per il blocco della discarica di Roncigliano del 2012, le irregolarità legate alla discarica di Borgo Montello a Latina, e l’indagine sulle autorizzazioni facili per la discarica di Guidonia. Passiamo a parlare dell’Assemblea permanente del Vulture contro le trivellazioni facili promosse dallo Sblocca Italia e dei dati sugli sversamenti di  Eni e Shell nel Delta del Niger. Chiudiamo la trasmissione con una corrispondenza da Marino sull’iniziativa di Sabato prossimo a Santa Maria delle Mole contro la cementificazione dell’Agro Romano. impatto03232015.ogg

Impatto: voci contro le nocività, 16 marzo 2015

Monnezza elettromagnetica

Apriamo la trasmissione con la nostra solita rubrica sulla monnezza laziale con una corrispondenza da Albano con un compagno  che ci parla della situazione della discarica di Roncigliano e del presidio ai cancelli della  discarica che ci sarà Sabato 21 Marzo alle ore 8:00. Passiamo poi ad approfondire i problemi provocati dai campi elettromagnetici nella banda delle microonde prodotte da cellulati e antenne wifi. Ospitiamo a questo proposito una corrispondenza con Francesca Romana dell’associazione Amica per la sensibilizzazione sui problemi delle persone elettrosensibili. Chiudiamo celebrando i 4 anni dall’esplosione della centrale nucleare di Fukushima, passando in rassegna i disastri che ha provocato a partire dall’incidente al sistema di raffreddamento. impatto03162015

Impatto: voci contro le nocività, 02 marzo 2015

Monnezza, cemento e petrolio, aggiornamenti dai territori e dal mondo

Puntata un po’ caotica su discarica di Albano, Rida Ambiente di Aprilia, cementificazione a Marino ed a Tor di Valle ed un approfondimento sull’oleodotto Keystone XL. Ospitiamo due corrispondenze per aggiornarci sul progetto di cementificazione della zona del Divino Amore a Marino e della situazione del VII invaso della discarica di Roncigliano (che beninteso sta tracimando di monnezza). Restate sintonizzati per importanti novità su normative sui campi elettromagnetici e nuove discariche a Nord di Roma nella puntata di Lunedì prossimo. impatto03022015.ogg

Impatto: voci contro le nocività, 23 febbraio 2015

A Fiumicino l’oleodotto è un colabrodo e a Rocca Cencia biogas in arrivo…

Trasmissione incentrata principalmente su due temi: gli sversamenti di kerosene dagli oleodotti nella zona di Fiumicino e le novità a proposito dell’ecodistretto previsto nella zona di Rocca Cencia. Ospitiamo due corrispondenze per approfondire queste situazioni. Chiudiamo con una rapida notizia sulla gestione dei rifiuti edili in provincia di Roma. Per chi volesse approfondire le questioni rimandiamo alle pagine web: https://ecodistretto.wordpress.com/ http://www.rifiutizerofiumicino.it/segueiniziativa.html impatto02232015.ogg

Impatto: voci contro le nocività, 16 febbraio 2015

Smontiamo la favoletta del biogas “fatto bene”

Puntata di notizie sul post-mortem di Malagrotta, la vittoria al TAR dei No MUOS, nuovi ritrovamenti di rifiuti sanitari e la prossima assemblea pubblica ad Albano Laziale (Venerdì 21 Febbraio alle ore 17:30 a palazzo Savelli) per la chiusura della discarica di Roncigliano. Dedichiamo poi la seconda parte della trasmissione ad una lunga corrispondenza con un compagno chimico da Velletri per commentare le dichiarazioni fatte durante l’incontro nazionale degli speculatori del biogas tenutasi recentemente a Rimini, smontando i luoghi comuni come giacimento verde o biogas “fatto bene”, propagandati da questi ultimi. impatto02162015.ogg

Impatto: voci contro le nocività, 09 febbraio 2015

Aggiornamenti su discarica di Albano e Ilva di Taranto

Apriamo la trasmissione parlando della revisione dell’AIA per la discarica di Roncigliano che la regione Lazio è stata costretta ad avviare dopo le numerose denunce di infrazione delle norme ambientali portate avanti dai comitati. Ospitiamo quindi una corrispondenza con il referente legale del Coordinamento contro l’inceneritore di Albano. Passiamo ad alcuni aggiornamenti sulla diatriba fra Cerroni ed AMA, per poi ospitare un’altra corrispondenza con un compagno da Taranto per fare il punto della situazione sull’Ilva e disastri annessi.Chiudiamo con due rapide notizie petrolifere da Perù e Galapagos. impatto02092015.ogg

Impatto: voci contro le nocività, 26 gennaio 2015

Puntata di riepilogo: rifiuti ospedalieri, cooperative, Velletri ed Albano

Apriamo la trasmissione con una corrispondenza da Albano per farci riepilogare i passaggi legati al processo Cerroni. Sempre riguardo al territorio dei Castelli commentiamo la buona riuscita della conferenza con i medici dell’ISDE a Velletri sui danni ambientali dovuti al biogas. In questa trasmissione parliamo, inoltre, delle polemiche relative al mancato ritiro dei rifiuti ospedalieri che a Roma vengono conferiti all’inceneritore di Ponte Malnone, impianto che ricordiamo per l’alluvione di Febbraio 2014, quando rifiuti ospedalieri di tutti i tipi si riversarono nei campi. Il che è curioso considerando che a Rocca Cencia, ma anche in molti altri territori della provincia sono stati rilevati sversamenti abusivi di rifiuti ospedalieri nei campi. Commentiamo rapidamente alcune dichiarazioni di Marino a proposito della futura gestione rifiuti dopo lo scandalo di Mafia Capitale che aprirebbero uno spiraglio all’entrata di cooperative nell’affare, bisognerà indagare… Chiudiamo parlando della prima udienza (il 29 Gennaio 2015) sul processo a 16 compagni per dei tafferugli avvenuti a margine del corteo ad Albano del 14 Aprile 2012 contro inceneritore e discarica. impatto01262015.ogg

Impatto: voci contro le nocività, 19 gennaio 2015

Aggiornamenti da Velletri ed Albano, dopodichè Fukushima e idrocarburi

La prima metà della trasmissione è caratterizzata da due corrispondenze da Velletri ed Albano, per quel che riguarda Velletri discutiamo di un prossimo incontro sul biogas con i medici dell’Isde per Sabato 24 Gennaio alle ore 15:30, a Velletri in Via Salvo d’Acquisto 61 nell’Istituto Ugo Tognazzi IPSSAR; per quel che riguarda Albano, invece diamo conto degli sviluppi sulla conferenza dei servizi per la caratterizzazione interna della discarica di Roncigliano. Passiamo poi allo scenario internazionale parlando delle recenti misure sulla concentrazione degli isotopi di Cs134 e Cs137 nella scia radioattiva emessa dalla centrale di Fukushima dai ichi; per poi tornare su fracking e estrazioni di idrocarburi (di cui avevamo già dato conto nella scorsa trasmissione). Chiudiamo con alcuni aggiornamenti sugli sversamenti di rifiuti tossici in Abruzzo. impatto01192015.ogg

Impatto: voci contro le nocività, 12 gennaio 2015

Carrellata di notizie: Tav, rifiuti, approfondimenti internazionali e scorie nucleari

Apriamo la trasmissione leggendo una breve Ansa sulle lamentele dei poliziotti del cantiere Tav per le polveri emesse dagli scavi, prendiamo quindi la palla al balzo per pubblicizzare il corteo cittadino in solidarietà ai No TAV di Sabato prossimo alle ore 15:00 a Piazzale Tiburtino. Passiamo a parlare dell’emergenza rifiuti a Palermo, alle cosiddette Mamme volanti di Brescia che da un piccolo aereo hanno di recente studiato le problematiche del loro territorio ed alla riapertura delle conferenze dei servizi sulla discarica di Albano Laziale. Apriamo una parentesi internazionale parlando del risarcimento imposto alla Shell verso i pescatori del delta del Niger. Torniamo ad occuparci dell’oleodotto KeystoneXL, dato che allla Camera statunitense è passata l’autorizzazione al progetto e si profilano forti scontri legati all’impatto ambientale del progetto. Chiudiamo la trasmissione parlando del deposito unico nazionale di scorie radioattive il cui sito definitivo verrà reso pubblico nei prossimi mesi. impatto01122015.ogg

Impatto: voci contro le nocività, 29 dicembre 2014

Riepilogone di un 2014 denso di nocività

Approfittiamo della pausa natalizia per fare un bel riepilogo dei temi affrontati nel corso di quest’anno. Partiamo dalla monnezza dall’arresto di Cerroni di inizio anno al nuovo piano AMA. Facciamo anche un quadro della nuova mezzaluna di cemento che valicherebbe il Raccordo per devastare la zona di Agro Romano che va da Tor di Valle al Divino Amore. Chiudiamo la trasmissione parlando delle guerre del gas scoppiate da Gennaio in poia partire da Gennaio. impatto12292014.ogg

Impatto: voci contro le nocività, 01 dicembre 2014

Ecoparchi & Ecomostri

Ci prendiamo un po’ di tempo per analizzare le conseguenze del piano di riassetto dell’AMA (da 400 milioni). Le conseguenze principali sui territori di Roma e provincia sarà la realizzazione di 4 cosiddetti “ecodistretti”, vere e proprie cittadelle della monnezza dal costo di 100 milioni l’uno. Sentiamo quindi un compagno da Rocca Cencia dove una rete di comitati si sta iniziando ad opporre all’impianto progettato per il quadrante Est. Approfondiamo poi l’ampliamento dell’impianto di TMB di Aprilia, altro papabile polo rifiuti. Diamo poi qualche aggiornamento sulla procedura autorizzativa dell’inceneritore di Malagrotta e della municipalizzata (Volsca) di Albano e Velletri con un compagno dai Castelli Romani. Per chiudere il quadro sugli ecodistretti proposti in quest’ultimo totodiscarica ospitiamo una corrispondenza da Cerveteri per parlare di Cupinoro. impatto12012014.ogg

Impatto: voci contro le nocività, 24 novembre 2014

Velletri e Cupinoro rifiuti tossici e nuovi ecodistretti

Apriamo la trasmissione con una corrispondenza esclusiva sul ritrovamento di rifiuti tossici nell’area designata alla costruzione della megadiscarica di Velletri. Proseguiamo parlando del blocco della riapertura della discarica di Cupinoro ma del via libera alla costruzione nella stessa zona di un impianto TMB e uno a biogas. Commentiamo brevemente sullo studio WAS che vorrebbe più inceneritori in Italia e chiudiamo la parentesi rifiuti con una breve notizia sul ritrovamento di rifiuti non conformi in un biogas a Tuscania. Passiamo a parlare di idrocarburi con un breve resoconto sul progetto KeystoneXL che dovrebbe portare il petrolio da sabbie bituminose dal Canada agli Stati Uniti. E chiudiamo la trasmissione approfondendo il problema delle trivellazioni di idrocarburi in Salento. impatto11242014.ogg

Impatto: voci contro le nocività, 17 novembre 2014

Un alluvione di inceneritori: Terni e Acerra

Apriamo la trasmissione con una corrispondenza di un compagno di Terni per parlare degli inquietanti dati sugli inquinanti nei prodotti alimentari del ternano. Riserviamo un breve spazio ad un approfondimento sulla possibile deregulation della tecnologia estrattiva denominata fracking negli Stati Uniti, dove però si intravedono le prime avvisaglie di opposizione da parte della cittadinanza alla pratica della fratturazione idraulica. Ospitiamo poi una corrispondenza da Acerra, per commentare le iniziative della scorsa settimana contro l’inceneritore provocate dalla notizia dell’arrivo delle ecoballe da Eboli. L’ultima corrispondenza di oggi è con un compagno da Velletri per avere aggiornamenti sulla vertenza contro il progetto di discarica in contrada Lazzaria e sull’iniziativa di giovedì prossimo 20 novembre al tribunale di Velletri. Chiudiamo la trasmissione parlando della manifestazione di giovedì scorso a Roma contro la centrale elettrica ACEA nel quartiere Ardeatino-Millevoi e accenniamo al problema della cementificazione e del dissesto idrogeologico che ne consegue. impatto11172014.ogg

Impatto: voci contro le nocività, 20 ottobre 2014

Lo sblocca italia scatena un flusso di monnezza e cemento: lo stadio della Roma, il Rio Galeria ed i laghetti di percolato ad Albano

Apriamo la trasmissione parlando delle conseguenze dello Sblocca Italia: il Far West della monnezza e gli incentivi agli inceneritori, in particolare di Brescia e Verona. Passiamo al Lazio con l’arrivo delle tanto temute sanzioni della Corte Europea per il mancato trattamento dei rifiuti conferiti nelle discariche laziali fino al 2012. Diamo anche conto dell’indagine per “getto pericoloso di cose” per l’esondazione dei rifiuti ospedalieri nel Rio Galeria dell’anno scorso. Ci ritagliamo un primo spazio per parlare del progetto di stadio della Roma e cementificazione allegata. Chiudiamo la trasmissione con un commento sulla situazione dell’opposizione al progetto di megadiscarica di Velletri. ror-141020_1726-.ogg

News redazione, 13 ottobre 2014

Aggiornamenti dal presidio di Firenze per la strage di Viareggio

Collegamento con Riccardo Antonini dal presidio di Firenze, contro sentenze vergogna al servizio dei padroni e dei manager di Stato, per la sicurezza ed il diritto di espressione. viareggio.ogg

Impatto: voci contro le nocività, 13 ottobre 2014

Monnezza – TAP- monnezza (volendo è anche un messaggio subliminale)

Apriamo la trasmissione con una corrispondenza da Albano, con un compagno che ci racconta degli sversamenti di percolato dalla discarica di Roncigliano e dei nuovi rilievi dell’Arpa, legati, peraltro alla formazione di due mini-laghetti all’interno del VII invaso della discarica. Ci spostiamo poi in Puglia per affrontare il tema del Trans Adriatic Pipeline (o TAP), gasdotto che dovrebbe nei piani di Renzi & friends connettere lItalia all’Arzeibajan, passando per la Turchia. Ci facciamo raccontare cosa succeda da quelle parti da un compagno in corrispondenza da Lecce. Chiudiamo la trasmissione con un aggiornamento sulle mobilitazioni contro il megaprogetto di ecodistretto (TMB, biogas, discarica) a Velletri, con un’ultima corrispondenza telefonica. impatto10132014.ogg

Impatto: voci contro le nocività, 29 settembre 2014

Sulle ali di un gabbiano – panoramica del totodiscarica nella regione Lazio

Proviamo a tirare le fila del totodiscarica di quest’anno  seguendo le consolari che escono da Roma da nord a sud. Partiamo dal centro di Roma con l’arbitrato da 78 milioni fra la Colari di Manlio Cerronie l’AMA. Ci spingiamo poi lungo l’asse della Pontina verso Velletri ed Aprilia dando qualche aggiornamento sulla discarica di Lazzaria davanti al carcere di Velletri. Facciamo un accenno ai piani di allargamento della discarica di Magliano Romano sulla Flaminia, per poi ospitare una rapida corrispondenza con un compagno che ci racconta del dissequestro del TMB di Guidonia (lungo la Tiburtina). Facciamo un rapido approfondimento attraverso un articolo del Fatto Quotidiano sui legami fra malavita organizzata, forze dell’ordine e massoneria per lo sversamento dei rifiuti industriali nel Sud Pontino. Chiudiamo con una corrispondenza (funestata da problemi tecnici) di un compagno di Cerveteri, sull’Aurelia, che ci parla del prossimo corteo contro la discarica di Cupinoro del prossimo 11 Ottobre alle ore 15:00 in Largo Almunecar (Cerveteri). Ricordiamo infine rapidamento un appuntamento informativo a Genazzano con il professor Tamino sui problemi ambientali degli impianti a Biogas all’ex Cinema Italia in Piazza San Nicola 1 di Sabato 4 Ottobre prossimo. impatto09292014.ogg

Impatto: voci contro le nocività, 22 settembre 2014

No discarica No biogas Vellletri -Notav terzo valico

Iniziamo la trasmissione con una corrispondenza da Velletri che ci racconta le prime iniziative che si sono svolte contro il megaprogetto di discarica e impianto a biogas. Passiamo poi a un lungo aggiornamento sulla situazione del movimento no tav terzovalico a partire dal blocco degli epropri di questa estate fino alla difesa del presidio di Arquata Scrivia delle ultime settimane. ror-140922_1730-.ogg

Impatto: voci contro le nocività, 15 settembre 2014

Totodiscarica 2014-2015

Come ogni Agosto speculatori e politicanti varici regalano l’ennesimo totodiscarica, questa volta con un progetto da 2 milioni di metri cubi in quel di Velletri, in una zona di alto pregio agricolo. Ospitiamo una corrispondenza con il responsabile legale del Coordinamento contro l’inceneritore di Albano che ci spiega i retroscena del progetto. Ospitiamo anche una seconda corrispondenza con uno degli organizzatori del corteo contro le servitù militari in Sardegna per parlare dei problemi ambientali dell’isola. Chiudiamo con una serie di considerazioni sulla normativa specialeper il Lazio presente nel decreto competitività e due chiacchiere sulla speculazione degli impianti a biogas nelle Marche. impatto09152014.ogg

Impatto: voci contro le nocività, 14 luglio 2014

Dopo un anno di cemento e monnezza tutti al mare!

Apriamo la trasmissione con una corrispondenza di un compagno del comitato stopcemento di Marino che ci parla del loro presidio di Giovedì prossimo sotto la regione Lazio, per la revoca delle speculazioni dell’agro romano targate Polverini. Ci buttiamo poi su una lunga parentesi a proposito di rifiuti e della polemica sulla malagestione della raccolta rifiuti romana, approfondendo in particolare il complesso intreccio fra i progetti di inceneritore di Albano e Malagrotta. Chiudiamo sul decreto competitività che andrà a devastare ulteriormente le nostre spiagge già ben fornite di mucillagine e schifezze varie. ror-140714_1725-impatto.ogg

Impatto: voci contro le nocività, 7 luglio 2014

Trasmissione estiva: campeggi di lotta e notizie marittime

Apriamo la trasmissione con una corrispondenza di un compagno no tav per lanciare il campeggio itinerante in Valsusa che aprirà con tre giorni di iniziative da Venerdì 11 a Domenica 13 e proseguirà la settimana seguente. Sempre l’11-12 e 13 Luglio si terrà, invece, a Roncigliano il quinto campeggio contro discarica e inceneritore. Tra un campeggio e l’altro troviamo anche il tempo di commentare le usuali miserie legate alla monnezza laziale (ecodistretti e polemica Vespa/Marino). Ci spostiamo sulle spiagge approfondendo le problematiche legate alle trivellazioni al largo delle spiagge siciliane e  all’ennesimo decreto/pacco denominato “ambiente protetto” che permette di incrementare gli sversamenti di inquinanti industriali nel mare. Chiudiamo la trasmissione parlando di nucleare galleggiante e di una perdita nella vasca del combustibile esaurito del reattore 5 di Fukushima. ror-140707_1736-impatto.ogg

Impatto: voci contro le nocività, 19 maggio 2014

Nuove strade inutili, ispezione alla Basf romana

Apriamo con una corrispondenza con un compagno che ci illustra la situazione riguardo la costruzione della bretella Cisterna-Valmontone. Ispezione e perquisizione alla BASF di Casette Rosse, un colosso industriale che tratta chimici esausti per estrarne metalli. Aggiornamenti sul tema dei rifiuti, tra cui la pubblicazione di un “libro-verità” di Manlio Cerroni sulla inchiesta che lo coinvolge che verrà presentato domani 20 maggio a Fiumicino. Seguono news sullo scandalo che sta emergendo intorno alla realizzazione dell’Expo a Milano che coinvolgono i dirigenti della Sogin. Infine commentiamo il nuovo rapporto Sentieri che correla la presenza di Pcb e diossine con l’aumento dei tumori nell’area che circonda Brescia, opponendosi definitivamente alla posizione in merito della Asl locale. ror-140519_1740-.ogg

Impatto: voci contro le nocività, 12 maggio 2014

Le mobilitazioni ad Albano, l’inquinamento elettromagnetico e i prossimi appuntamenti No Tav

Apriamo la trasmissione con un collegamento da Albano laziale che ci aggiorna sugli sviluppi della mobilitazione contro l’allargamento della discarica di Roncigliano e sull’interdittiva antimafia che, se verificata, potrebbe creare qualche problema all’attività dell’azienda del noto Manlio Cerroni. Passiamo a dare una notizia sugli effetti dell’inquinamento elettromagnetico sugli uccelli migratori che perdono la percezione della rotta. Raccontiamo poi del corteo contro le devastazioni ambientali, il fracking e i giacimenti bituminosi che si è svolto lo scorso 10 maggio a Toronto, in Canada, che ha visto la partecipazione delle nazioni native americane e di differenti gruppi politici. Terminiamo con le valutazioni sul corteo no tav di sabato scorso che chiedeva la liberazione dei quattro imputati accusati di terrorismo e detenuti in regime di alta sicurezza. impatto0512.ogg

Impatto: voci contro le nocività, 28 aprile 2014

Questione rifiuti..anche radioattivi e mobilitazione contro la cementificazione

Cominciamo con gli aggiornamenti sulla questione rifiuti del Lazio, in particolare sui problemi di fondi dell’inceneritore di Colleferro . Il sito risulta in difficoltà per la carenza di liquidità versata dai comuni e di CDR. Il noto Manlio Cerroni, tornato recentemente in libertà, è stato appena condannato a un anno di carcere per le irregolarità nell’originario progetto dell’inceneritore di Malagrotta. Passiamo all’analisi del recente disegno di legge in corso di approvazione in parlamento, che prevede l’introduzione di nuovi reati in campo ambientale, con pene elevate ma difficilmente applicabili. Sempre in Italia, le recenti disposizioni prevedono l’individuazione di un sito unico per lo smaltimento delle scorie radioattive provenienti dalla dismissione di centrali nuclearie e siti di stoccaggio. Una legge statunitense minaccia di provocare l’esportazione di gas prodotto con le devastanti tecnologie del fracking in Europa. Infine ci colleghiamo con un compagno dell’Assemblea contro la Cementifiicazione di Marino che ci aggiorna sugli investimenti fatti dall’INPS nei progetti di edificazione nell’agro romano e ci invita al presidio sotto alla sede dell’ente mercoledì 30 aprile. Infine ricordiamo gli appuntamenti NO TAV a sostegno degli imputati Chiara, Niccolò, Mattia e Claudio e per organizzare il corteo di Torino del 10 maggio: domenica 4 aprile dibattito alle ore 18 e cena dalle Cagne Sciolte in via Ostiense 137; lunedì 5 maggio alle ore 17 No TAV-Tour al dip. di fisica a La Sapienza; mercoledì 7 maggio alle 17.30 presentazione del libro Utopie letali e incontro con l’autore Carlo Formenti al Lucernario occupato a La Sapienza (a seguire cena NO TAV). impatto28042014.mp3

Impatto: voci contro le nocività, 14 aprile 2014

No Terzo Valico in mobilitazione e aggiornamenti dai comitati antidiscarica laziali

terzo-valico3Apriamo la trasmissione con una corrispondenza da Tortona sulla questione della tratta ferroviaria del terzo valico che ha visto una forte mobilitazione nelle ultime settimane da parte dei comitati liguri e piemontesi che si oppongono al progetto. Passiamo poi ad un aggiornamento sulla situazione dei  rifiuti del Lazio con una corrispondenza che tira le somme del presidio tenuto dai comitati antidiscarica lo scorso 11 aprile sotto la regione. Terminiamo con alcune valutazioni sui dati legati all’emissione di CO2 nel mondo forniti dal rapporto dell’Ipcc Onu. impatto14042014.ogg

Impatto: voci contro le nocività, 31 marzo 2014

Aggiornamenti monnezza laziale e nucleare

Apriamo la trasmissione a briglie sciolte con gli aggiornamenti della situazione rifiuti del Lazio: il TAR si pronuncia su Guidonia e Falcognana; i ricatti di Cerroni sui pagamenti dell’AMA ed i prefetti all’assalto delle aziende del supremo a Viterbo ed Albano. Ospitiamo una corrispondenza con u n compagno del Coordinamento contro l’inceneritore di Albano sull’interdizione alla coltivazione del VII invaso della discarica di Roncigliano e l’uso dell’impianto di TMB.

Diamo conto poi delle normative europee sullo smaltimento delle scorie radioattive, degli ultimi disastri legati alla centrale di Fukushima e dello studio epidemiologico sulle popolazioni di rondini e farfalle che danno conto dell’impatto ambientale della catastrofe nucleare giapponese.

Impatto: voci contro le nocività, 24 marzo 2014

A tutto gas: dall’Ucraina al Tap

Apriamo la trasmissione con le iniziative contro le discariche di Guidonia e Cupinoro, con una lunga corrispondenza di un compagno di Cerveteri; tra un aggiornamento e l’altro ci facciamo anche due conti per capire che fine abbiano fatto i fondi per la raccolta differenziata romana.
Dopo una chiacchierata generale sugli interessi legati al mercato del gas europeo in rapporto alla crisi russo-ucraina, ospitiamo poi un’altra corrispondenza sul Trans Adriatic Pipeline. Il cosiddetto TAP è un progetto di gasdotto che, partendo dai pozzi dell’Azerbaijan, dovrebbe approdare sulle coste pugliesi ma incontra le resistenze della popolazione locale nelle tratte italiana e greca. impatto03242014.mp3

Impatto: voci contro le nocività, 17 marzo 2014

Rifiuti in viaggio nel Lazio ed esempi di fracking in Italia

La questione rifiuti nel Lazio si fa sempre più contorta: i rifiuti infatti viaggiano da una provincia all’altra senza, apparentemente, seguire alcuna logica di prossimità ed economicità. In realtà lo scorso 4 febbraio la Regione Lazio ha inviato una diffida alle aziende del settore invitandole a collaborare. In pratica la regione ha concordato con le maggiori imprese (capitanate da Cerroni e Colucci) tariffe e modalità di smaltimento e smistamento senza la partecipazione degli altri enti locali. Ne parliamo con l’avvocato del Coordinamento contro l’inceneritore di Albano. Trattiamo poi un argomento che sarà sulla cresta dell’onda nel futuro più prossimo: il fracking ovvero la fratturazione idraulica delle rocce di scisto per l’estrazione di gas e petrolio. Abbiamo degli esempi in Italia ancora poco noti: in particolare Grosseto e il Sulcis.

In conclusione aggiorniamo sui dati delle polveri sottili diffusi dall’azienda LTF, costruttrice del TAV in Val di Susa e sugli ultimi avvenimenti giudiziari che vedono la condanna a due anni e due mesi di Paolo e Forgi, due attivisti Notav. Chiudiamo con una notizia lampo dal Giappone che, in barba alle proteste della scorsa settimana, ha riattivato due reattori bloccati nel 2011. impatto17032014.mp3

 Calabria connection: notizie dai comitati antidiscarica di Battaglina e Celico

Puntata d’approfondimento sull’emergenza rifiuti in Calabria in nome della quale la regione sta tentando di varare una nuova legge che vedrebbe l’ingresso di imprese private nella gestione del ciclo dei rifiuti. Le popolazioni dei comuni fra Cosenza e Catanzaro sono in mobilitazione e stanno nascendo numerosi presidi. Ne parliamo in collegamento telefonico con il presidio di Battaglina e di Celico che affermano la determinazione a coordinarsi nella protesta a livello regionale con un’assemblea dei comitati che si tiene oggi a Bisignano. Seguono brevi aggiornamenti sull’allargamento della discarica di Formica a Brindisi di proprietà di Manlio Cerroni. Poi passiamo alle diatribe processuali di Vendola per le sue interferenze, con l’Arpa regionale, in merito all’inquinamento prodotto dall’Ilva. Terminiamo con la notizia dell’anniversario dell’incidente al reattore nucleare di Fukushima del 2011 che vede scendere in piazza a Tokyo circa trentamila persone contro le posizioni filonucleari del governo di Shinzo Abe. impatto10032014.mp3

Piove sempre sul bagnato: Sardegna, Ilva e rifiuti laziali

In questi giorni si sta svolgendo il consiglio dei ministri per discutere sul nuovo decreto salva-ilva. Facciamo delle considerazioni sulle difficoltose prospettive di bonifica del territorio tarantino anche tenendo conto della difficoltà di reperire i finanziamenti della famiglia Riva. Passiamo poi alla questione rifiuti con degli aggiornamenti sulla lotta contro l’inceneritore di albano soprattutto per quanto riguarda la vicenda  dei fondi pubblici erogati dal GSE. Diamo inoltre la notizia di un esposto del PDL su odori poco piacevoli provenienti dalla dicarica di malagrotta e commentiamo gli ultimi dati Ispra del 2012 sempre sulla questione rifiuti. Torniamo a parlare di tav con un aggiornamento sui finanziamenti che il governo prevede di stanziare per la torino-lione, finanziamenti che, nonostante le dichiarazioni roboanti degli esponenti politici, sono diminuiti del 25% rispetto al governo Monti. Tocchiamo poi l’argomento Sardegna con l’analisi di un comunicato sulla cementificazione del territorio sardo, una delle maggiori cause della grave alluvione che ha colpito quel territorio. Per finire ascoltiamo un compagno della Snia che ci espone la lotta in difesa del lago di largo preneste, una zona verde nel cuore dell’Urbe che è tornata nuovamnete nel mirino dello speculazione edilizia.

16 novembre contro la devastazione ambientale: cortei dal nord al sud

Dopo un week-end che ha visto l’Italia mobilitarsi contro le devastazioni ambientali da Napoli alla Valle di Susa passiamo alle valutazioni post-corteo con due collegamenti telefonici. La presenza è stata molto vasta in entrambe le città per ribadire la contrarietà delle popolazioni alla Tav e al sistema di (non) smaltimento dei rifiuti campano. Annunciamo l’avvio della messa in sicurezza del reattore nucleare di fukushima: un’operazione molto delicata, mai stata utilizzata in precedenza e che presenta notevoli criticità. Passiamo poi alla caratterizzazione dell’acqua dell’aria e del suolo fatta dal comando Nato di Bagnoli per il modico prezzo di 30 milioni di euro. I risultati parlano di una contaminazione diffusa sul territorio e il documento invita inoltre i dipendenti militari e civili a non utilizzare i servizi idrici fuori dalle basi americane.

ABC delle bonifiche e Terzovalico

Apriamo oggi il capitolo delle bonifiche con in studio una lavoratrice del settore che ci fornisce gli strumenti interpretativi di base dei processi di bonifica. Tocchiamo oggi solo gli argomenti generali di un tema particolarmente vasto  per approfondire i casi particolari di bonifica nelle prossime puntate anche se tocchiamo brevemente la questione delle intercettazioni di Nichi Vendola per il caso Ilva. Ci colleghiamo poi telefonicamente con un attivista contro il progetto di Tav terzo valico, tratta che dovrebbe collegare Genova a Tortona, per lanciare il corteo nazionale del 9 novembre. Terminiamo con la lettura di un comunicato del coordinamento contro i rifiuti dei comitati del Lazio su i nuovi poteri del commissario Sottile e i rischi correlati alla discarica della Falcognana. 04112013impatto.mp3

Una discarica è per sempre, verso il corteo del 21 settembre

Puntata dedicata alla questione rifiuti che interessa la zona dell’ardeatina. Discutiamo delle mobilitazioni contro la discarica della Falcognana, sito che si prepara ad essere la nuova Malagrotta, e lanciamo il corteo del 21 settembre a Roma, p.zza Esedra h.15,30 contro le devastazioni del territorio chiamato dai comitati di Roma e provincia.