Archivi categoria: Italia

GUERRA AGLI ULIVI/3

Non so se Maurizio Martina, segretario di un partito morente, nonché ministro (forse ancora per poco) di un governo morente, sia talmente permeato dall’oscurità della morte da infonderla in ogni suo atto.

Il suo ultimo lascito, il decreto del MinPAAF del 13 febbraio, dispone infatti un ecocidio su larga scala da attuarsi sull’intero territorio rurale della provincia di Lecce e su vaste aree delle provincie di Brindisi e Taranto.
Un avvelenamento che coinvolgerà ogni forma di vita, lasciando dietro di se una pesante eredità per le generazioni future.

Continua a leggere GUERRA AGLI ULIVI/3

Annunci

MANFREDONIA. LA CATASTROFE CONTINUATA

Annibale Biggeri, Marco Caldiroli (*)

Il film di Massimiliano Mazzotta “Manfredonia. La catastrofe continuata”ripercorre la storia della comunità manfredoniana a partire dall’insediamento del petrolchimico nei primi anni ’70. Continua a leggere MANFREDONIA. LA CATASTROFE CONTINUATA

RESPIRARE PIOMBO A PORTOSCUSO

Marina Forti (*)

Il gruppo Sider Alloys di Lugano ha acquisito lo stabilimento ex Alcoa di Portovesme, in Sardegna, il più importante impianto italiano per la produzione di alluminio primario. Continua a leggere RESPIRARE PIOMBO A PORTOSCUSO

MANFREDONIA: I TUMORI NON DIPESERO DAI GAMBERETTI

Maurizio Portaluri (*)

Il 30 gennaio scorso si è svolta una assemblea pubblica nella sala consiliare del Comune di Manfredonia durante la quale è stato presentato lo studio epidemiologico sui lavoratori dell’ANIC che furono coinvolti nell’incidente del 1976.
Il 26 settembre di quell’anno l’esplosione della colonna dell’impianto urea disperse nell’ambiente una quantità di anidride arseniosa, noto cancerogeno, stimata in oltre 10 tonnellate. Continua a leggere MANFREDONIA: I TUMORI NON DIPESERO DAI GAMBERETTI

VELENI DI REGIME

Maurizio Bolognetti (*)

Quattrocento tonnellate di greggio, quattrocentomila chili di petrolio sversati dall’Eni nell’area industriale di Viggiano.
Una marea nera che è giunta fino alle porte degli affluenti del fiume Agri e quindi alle porte di un invaso di importanza strategica quale la diga del Pertusillo, le cui acque vengono utilizzate a scopi potabili, irrigui e industriali in Basilicata e in Puglia. Continua a leggere VELENI DI REGIME

GUERRA AGLI ULIVI/2

Alexik

Vennero con le ruspe.
Vennero con le divise ed una carta in mano: l’ingiunzione di abbattimento, in nome della Legge, dell’Europa e della Scienza. In nome di analisi condotte di nascosto e mai mostrate ai proprietari.
Era il 13 aprile 2015 quando il primo ulivo secolare di Oria (BR), marchiato come infetto, cadde a pezzi sotto le motoseghe.
Intorno contadini in protesta e solidali, che per qualche ora, assediando le ruspe, erano riusciti a fermarle.

Continua a leggere GUERRA AGLI ULIVI/2