Ferronews 2.0

Ferrovieri 2.0 è nato nel settembre 2011 dall’impegno di un gruppo di ferrovieri che  tenta di far veicolare informazioni sul mondo ferroviario dal punto di vista dei lavoratori. Il TG affronta molti temi riguardanti la sicurezza in ferrovia. Chi fosse interessato ad avere aggiornamenti  o meglio ancora volesse collaborare  può contattare gli autori  scrivendo a ferrovieri2.0@tiscali.it.

Ferronews week- 11/02/13

1989: la lotta dei ferrovieri delle OGR di santa Maria La Bruna (NA) contro l’amianto. Morti in ferrovia: aggiornamento sui processi per le morti sul lavoro di Massimo Romano, Harold Anthony Fortithe. Bruno Pasqualucci, Armando Iannetta. Ancora sulle porte killer. Crollano i salari assieme alla produttività.

Ferronews week- 4/02/13

Otto lavoratori licenziati a Genova per la cessione di ramo d’azienda della gestione deposito bagagli, operata da Grandi Stazioni. Commissario Europeo ai Trasporti propone piena liberalizzazione del trasporto ferroviario passeggeri a partire dal 2019. L’esempio di liberalizzazione in Belgio: peggioramento del servizio, rimpallo delle responsabilità. La previdenza integrativa è già partita da un mese e nessuno ne sa niente: 6 milioni di euro all’anno per la mutua dei sindacati confederali. Sondaggio propaganda fra i neolaureati: preferirebbero un posto fisso in ferrovia. Bella scoperta: se l’alternativa è il lavoro precario!

Ferronews week- 28/01/013

Udienza licenziamento Riccardo Antonini: rifiutata proposta indecente di Moretti. Daniela Rombi (il mondo che vorrei): “Viareggio non è in vendita e noi non siamo zerbini”. Confindustria presenta il suo “piano per la crescita”: flessibilità, riduzione del costo del lavoro, privatizzazioni, liberalizzazioni….e una settimana di lavoro in più. Ma i ferrovieri subiscono già 2 settimane di lavoro in più. Passaggio fiorentino della TAV: 36 indagati per truffa, corruzione, associazione a delinquere, traffico illecito di rifiuti, violazione norme paesaggistiche , abuso d’uffioio, frode nelle pubbliche forniture. Sciarrone (AD di NTV) proclama che la concorrenza ha abbassato le tariffe ferroviarie: è facilmente verificabile che non è vero, e che la concorrenza avviene non sui prezzii, ma sulla pelle dei ferrovieri.

Ferronews week- 21/01/13

Nuovi orari alla Divisione Infrastrutture di Bologna: regole rigide per i lavoratori, discrezionali  per l’azienda. L’Emilia Romagna per prima liberalizza il trasporto ferroviario: ne pagheranno il conto ferrovieri e pendolari. Moretti e monti presentano il bilancio del Gruppo FS alla stazione AV di Torino Porta Susa: proteste e scontri. 300 milioni di utile, due miliardi di margine operativo: il risultato dello smantellamento del gruppo e del sacrificio del trasporto regionale e merci. Il 22/01 presidio al tribunale di Lucca per il reintegro di Riccardo Antonini.

Ferronews week- 14/01/13

La ristrutturazione del settore Cargo è uno smantellamento: riduzione e concentrazione di impianti e officine, peggioramento dell’orario di lavoro, 1084 esuberi previsti. La crisi viene usata come pretesto per demolire il trasporto su ferro. 7 gennaio 2013: 8° anniversario dell’incidente di Crevalcore, l’assoluzione dei dirigenti è un colpo di spugna sulle responsabilità. Porte killer: il nuovo sistema di controllo e chiusura automatica è inefficiente. A poche ore dell’installazione c’è già un morto.

Ferronews week- 31/12/12

La Filt Cgil rinuncia ai permessi sindacali nei festivi. Investito fra Pisa e Livorno il manutentore Emanuele Bentini. NTV/Italo sbarca nelle scuole pubbliche: pubblicità spacciata da esperienza educativa. In atto una revisione al ribasso delle norme di sicurezza nel settore ferroviario e marittimo. Viaggiatore morto sul freccia rossa Torino/Milano dopo 40 minuti di attesa dei soccorsi.

Ferronews week – 24/12/12

Alto numero di disdette delle deleghe sindacali alla DTP di Bologna, come reazione all’accordo sull’orario. I sindacati firmatari fanno pressioni sui lavoratori perchè interrompano il blocco invernale. Accordo del 19 dicembre: con la contrattazione decentrata si potrà aumentare la flessibilità e peggiorare l’oraio. L’introduzione dei buoni pasto porterà alla chiusura delle mense. Rinvio a giudizio per 22 persone e 9 società per la strage di Viareggio.

Ferronews week – 17/12/12

Arrestato l’AD di Trenord Giuseppe Biesus per la bancarotta fraudolenta di Urbanscreen. Il contratto ti è rimasto sullo stomaco ? Mandagli la disdetta ! DTP di Bologna: l’azienda usa le rigidità sull’uso del badge come merce di scambio. Assolti tre dirigenti F, accusati della morte di nove lavoratori per amianto alle OGR di Bologna.

Ferronws week – 09/12/12

Firmato il disastroso accordo sull’orario alla DTP di Bologna. Primi effetti dei nuovi turni. A livello nazionale, due provvedimenti mirano ad attenuare le norme generali di sicurezza: il disegno di legge delega 5368 e lo schema di decreto attuativo del Testo unico sulla sicurezza ferroviaria. 4 Referendum: articolo 18 dello Statuto dei Lavoratori, difesa del CCNL, abolizione del finaziamento pubblico ai partiti e diaria parlamentare.

Ferronews week – 02/12/12

Uno sciopero farsa per un contratto bidone. Accordo devastante sull’orario alla DTP di Bologna. Sciopero USB TPer contro il peggioramento delle condizioni lavorative. E’ in corso un indebolimento del quadro normativo sulla sicurezza nel settore ferroviario. Assemblea MGF a Bologna.

Ferronews week – 24/11/12

L’azienda ordina ai quadri della DTP di Bologna di sottoscrivere una proposta sugli orari che rispecchia la volontà aziendale. Lettera aperta dei lavoratori della DTP di Bologna alle OOSS. Il nuovo CCNL svende e umilia la categoria. Chiudono i Ferrhotels. Nasce la MGF (Mobilitazione Generale Ferrovieri). Accordo truffa sulla produttività.

Ferronews week – 18/11/12

In questo numero: trattativa al ribasso sull’orario alla DTP di Bologna: le contestazioni dei lavoratori in assemblea, il blocco delle attività notturne indetto dalla USB. Dieci giorni di sospensione ad un capostazione di Anagni per aver scioperato. Manifestazione della MGF (Mobilitazione Generale Ferrovieri) contro il CCNL bidone.

Ferronews week – 11/11/12

In questo numero: le conseguenze dell’ accordo sull’orario di lavoro degli uffici della DTP di Bologna, la nuova organizzazione dei turni individuali sconvolge i tempi di lavoro e di riposo, blocco dell’attività notturna del personale della manutenzione della DTP di Bologna, l’O.R.S.A. firma il contratto nazionale: finisce la sua presunta diversità dagli altri sindacati complici.

Ferronews week – 05/11/12

In questo numero: Trenitalia scambia un pasto completo con un ticket, USB promuove la mobilitazione per la divisione infrastrutture di Bologna contro  lo sconvolgimento dei turni di lavoro, Monti Day del 27/10/12, la DTP di Bologna cerca di impedire l’assemblea dei lavoratori della Direttissima Bologna/Prato, il nuovo CCNL sconvolge i tempi di lavoro e di riposo.

Ferronews – luglio 2012

In questo numero: il nuovo CCNL massacra i macchinisti e i capitreno e azzera i paletti per le modalità operative di infrastrutture e manutenzione, è il manifesto programmatico della fine del trasporto pubblico come servizio sociale. Andrea Necci rimane folgorato su una linea: come al solito gli addosseranno la colpa dell’infortunio. La controriforma Fornero e l’attacco all’art. 18. Assemblea sul CCNL. La Filt revoca Stefano Pennacchietti, RSU della DTP di Roma, che si è opposto all’accordo sulla riduzione dell’orario di riposo ad 8 ore. Terzo anniversario della strage di Viareggio: intervento di Riccardo Antonini, licenziato per la sua solidarietà ai familiari delle vittime. Udienza De Angelis: Trenitalia cerca di imporgli di ritrattare le sue dichiarazione sullo spezzamento dei frecciarossa.

Ferronews – giugno 2012

In questo numero: gli operai morti nelle fabbriche crollate per il terremoto, l’attacco all’articolo 18, NTF esente dal rispetto del CCNL Ferrovieri, confermato il licenziamento di Sandro Giuliani, le pressioni di Trenitalia sull’Agenzia Nazionale per la Sicurezza Ferroviaria (ANSF) per modicare le regole sull’ “agente solo”, l’ANSF riscrive le regole per indebolirle, Agenzia europea per le ferrovie e ANSF lavorano per la deregulation, uomo riverso sui binari: al macchinista non è consentito prestare soccorso.

Ferronews – aprile 2012

In questo numero: Trattativa sul CCNL: Trenitalia fa propaganda di regime. Con la riforma delle pensioni per i macchinisti e manovratori 8 anni di lavoro in più. RFI e i sindacati complici, che boicottano le iniziative di protesta. La concorrenza sulla pelle dei lavoratori: le aziende ferroviarie non sono più obbligate ad applicare il CCNL del trasporto ferroviario. CCNL: la trattativa a perdere. 31/03/12: manifestazione a Piazza Affari contro il governo Monti. Chiudono il sito della DPL di Modena sulla sicurezza del lavoro.

Ferronews – marzo  2012 – Con la partecipazione straordinaria di ROCCO

In questo numero: TAV: lo stato dichiara guerra alla val di Susa. LIBERALIZZAZIONI: l’Emilia Romagna rinuncia a Trenitalia. SICUREZZA: porte liller, trenitalia bocciata dal CER. IVU: i lavoratori neutralizzano il sistema. FIOM: siamo tutti metalmeccanici. Bruno Bellomonte capostazione: arrestato, licenziato, assolto…disoccupato. ARTRAIL – cultura in movimento: un viaggio nel mondo della poesia.

Ferronews – febbraio 2012

In questo numero: La  debacle ferroviaria sotto la neve. La sentenza Eternit. Due vittorie dei ferrovieri contro “l’agente Solo”. La lotta dei lavoratori licenziati dei treni notte. Gli arresti dei NO TAV.

Ferronews – gennaio 2012

In questo numero: Trenitalia chiede ai ferrovieri di ridursi il riposo fra un turno e l’altro, alla faccia delle leggi e dei contratti. Continua la lotta dei lavoratori licenziati dei treni notte. Trenitalia progetta di differenziare le carrozze per 4 categorie di passeggeri, più o meno paganti. Solidarietà alle lavoratrici OMSA. Separazione di RFI dal gruppo FS. Anniversario dello scontro di Crevalcore: convegno con Guariniello. Deragliamento a Lucca.

Ferronews – dicembre 2011

In questo numero: La lotta dei lavoratori licenziati dei treni notte. La quarta manovra economica del 2011. Arrestato Giovanni Bossini, sindacalista Fit CISL, per aver preso mazzette. Continua la mobilitazione di Viareggio per sostenere Riccardo Antonini. Vengono offerti soldi ai parenti delle vittime di Viareggio per ritirare la parte civile. Settore manutenzione e infrastrutture: una sicurezza di carta.

Ferronews – novembre 2011

In questo numero: Trenitalia impone i suoi periti nel processo per la strage di Viareggio.La repressione di chi rivendica dignità e sicurezza: Dante De Angelis, Riccardo Antonini, Sandro Giuliani. La morte del ferroviere Claudio Mazzini. Evitato disastro ferroviario per rimorchio sui binari. Processo per la morte del ferroviere Massimo Romano. Incidente probatorio sulla strage di Viareggio. Licenziamento di Riccardo Antonini. Intervista a Alessandro Quadretti, coautore del documentario “4 agosto 1974. Italicus. Una strage dimenticata”.

Ferronews: New Sharing

Marco Bazzoni, il RLS che con un ricorso alla Commissione Europea ha fermato un tentativo di peggioramento delle leggi sulla sicurezza.

Ferronews – ottobre 2011

In questo numero: La morte del ferroviere Nicola Dalmasso. Le condizioni dei lavoratori degli appalti delle pulizie: niente sicurezza, molta repressione. Aumenta l’attivo del gruppo FS, ma l’AD chiede un nuovo contratto che preveda più produttività e flessibilità, con una riduzione del costo del lavoro. Attacco al CCNL del trasporto ferroviario (e ai CCNL in generale). Viene annunciata la chiusura della OGR di Bologna. Noi siamo il 99 %: i ferrovieri partecipano alla manifestazione del 15 ottobre 2011.

Ferronews – settembre 2011

In questo numero: RFI toglie il diritto al pasto ai manutentori che effettuano una doppia prestazione. La cassa di solidarietà fra i ferrovieri sostiene le spese legali dei lavoratori in lotta. Sospeso dal lavoro, Riccardo Antonini  il ferroviere colpevole di supportare i familiari delle vittime della strage di Viareggio. Moretti  contestato dai NO TAV, pendolari e familiari delle vittime della strage di Viareggio, alla festa del PD di Genova.  Tolto il riposo settimanale al 6° giorno per il personale di macchina e di bordo.  Licenziato il capotreno Sandro Giuliani perché ha voluto rispettare il regolamento di esercizio. Una capotreno sanzionata perché, nell’informare i passeggeri su una deviazione di linea, ha pronunciato la parola proibita “guasto”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...