Archivi tag: Emilia Romagna

MECNAVI: TRENT’ANNI DOPO

Teatro delle Albe (*)

“Ciò che sembrava la realizzazione dell’ideale dei nostri giorni, cioè il trionfo della tecnologia, della vita moderna avvolta nell’ovatta dei televisori, frigoriferi, cinema e abbondanza di denaro e autosoddifazione patriottica, si sveglia lentamente nel peggiore degli incubi, nella fredda e viscida presenza di repulsioni invisibili, di una maledizione che non si esprime con parole ma tinge di un indicibile orrore tutto ciò che gli uomini hanno eretto su una necropoli” (Julio Cortazar citato in Il Volo di di Horacio Verbitsky). Continua a leggere MECNAVI: TRENT’ANNI DOPO

XY È UNA PERSONA O FORZA-LAVORO ROTTAMABILE?

Vito Totire (*)

basta-la-saluteLa vicenda di un giovane lavoratore afgano: espulso dal suo Paese e oggi dalla fabbrica italiana…
E’ come vedere l’ultimo film di Ken Loach, senza pagare il biglietto (**).

In Italia e in Europa gli appelli all’inserimento socio-lavorativo degli immigrati sono all’ordine del giorno ma ci vogliono fatti e procedure efficienti per realizzare questo obiettivo.

Continua a leggere XY È UNA PERSONA O FORZA-LAVORO ROTTAMABILE?

DIOXINITY DAY

Alexik (*)

bacioGiustamente affossato dalle accuse di razzismo, l’opuscolo per la prevenzione della sterilità e dell’infertilità è stato ritirato dal sito del Ministero della Salute.
Come è noto la copertina del pamphlet ritraeva quattro sorridenti ragazzotti WASP1, che raffiguravano ‘le buone abitudini da promuovere’, contrapposti a quattro giovani neri, rasta e bad girls intenti a farsi le canne, in rappresentanza dei ‘cattivi compagni da abbandonare’.
Vano ricordare alla Lorenzin che Bob Marley – che era nero, rasta e di cannoni se ne faceva a iosa – ha avuto 13 figli (di cui due adottati, perché la paternità non necessariamente è questione di sperma).

Continua a leggere DIOXINITY DAY

STORIE DI ORDINARIA CORSIA

Storie di ordinaria corsiaMedicina in Movimento (*)

[Quelli che seguono sono alcuni stralci dell’inchiesta ‘Storie di ordinaria corsia‘, svolta all’interno del Policlinico Sant’Orsola-Malpighi di Bologna dal collettivo universitario ‘Medicina in Movimento’ .

E’ una selezione di testimonianze su come, a causa della precarietà e dello sfruttamento,  gli operatori che proteggono la nostra salute mettono a rischio la loro.  Per leggere l’intera inchiesta clikka qui. Ascolta l’intervista di Radio al Suolo a Medicina in Movimento.]

Continua a leggere STORIE DI ORDINARIA CORSIA