Archivi tag: Emilia Romagna

PASTORALE EMILIANA

Giovanni Iozzoli (*)

Da qualche tempo si è riacceso il conflitto nel comparto carni modenese.
O meglio: riemerge la situazione di cronico malessere che cova da almeno due decenni sotto le ceneri, sbottando rabbia e mobilitazione.

Continua a leggere PASTORALE EMILIANA

Annunci

MECNAVI: TRENT’ANNI DOPO

Teatro delle Albe (*)

“Ciò che sembrava la realizzazione dell’ideale dei nostri giorni, cioè il trionfo della tecnologia, della vita moderna avvolta nell’ovatta dei televisori, frigoriferi, cinema e abbondanza di denaro e autosoddifazione patriottica, si sveglia lentamente nel peggiore degli incubi, nella fredda e viscida presenza di repulsioni invisibili, di una maledizione che non si esprime con parole ma tinge di un indicibile orrore tutto ciò che gli uomini hanno eretto su una necropoli” (Julio Cortazar citato in Il Volo di di Horacio Verbitsky). Continua a leggere MECNAVI: TRENT’ANNI DOPO

XY È UNA PERSONA O FORZA-LAVORO ROTTAMABILE?

Vito Totire (*)

basta-la-saluteLa vicenda di un giovane lavoratore afgano: espulso dal suo Paese e oggi dalla fabbrica italiana…
E’ come vedere l’ultimo film di Ken Loach, senza pagare il biglietto (**).

In Italia e in Europa gli appelli all’inserimento socio-lavorativo degli immigrati sono all’ordine del giorno ma ci vogliono fatti e procedure efficienti per realizzare questo obiettivo.

Continua a leggere XY È UNA PERSONA O FORZA-LAVORO ROTTAMABILE?

DIOXINITY DAY

Alexik (*)

bacioGiustamente affossato dalle accuse di razzismo, l’opuscolo per la prevenzione della sterilità e dell’infertilità è stato ritirato dal sito del Ministero della Salute.
Come è noto la copertina del pamphlet ritraeva quattro sorridenti ragazzotti WASP1, che raffiguravano ‘le buone abitudini da promuovere’, contrapposti a quattro giovani neri, rasta e bad girls intenti a farsi le canne, in rappresentanza dei ‘cattivi compagni da abbandonare’.
Vano ricordare alla Lorenzin che Bob Marley – che era nero, rasta e di cannoni se ne faceva a iosa – ha avuto 13 figli (di cui due adottati, perché la paternità non necessariamente è questione di sperma).

Continua a leggere DIOXINITY DAY

STORIE DI ORDINARIA CORSIA

Storie di ordinaria corsiaMedicina in Movimento (*)

[Quelli che seguono sono alcuni stralci dell’inchiesta ‘Storie di ordinaria corsia‘, svolta all’interno del Policlinico Sant’Orsola-Malpighi di Bologna dal collettivo universitario ‘Medicina in Movimento’ .

E’ una selezione di testimonianze su come, a causa della precarietà e dello sfruttamento,  gli operatori che proteggono la nostra salute mettono a rischio la loro.  Per leggere l’intera inchiesta clikka qui. Ascolta l’intervista di Radio al Suolo a Medicina in Movimento.]

Continua a leggere STORIE DI ORDINARIA CORSIA

PRIMA DELL’ART. 18 (parte seconda)

[Questo articolo è stato pubblicato anche su Carmilla On Line.]

barbieri_lotte_tenuta patrignani1La guerra scatenata da Scelba contro il movimento bracciantile fu particolarmente sanguinaria.

Nel solo 1949 vanno addebitati sul conto del ministro degli interni i braccianti morti a Mazara del Vallo, Molinella, Forlì, Gambara, Minervino Murge, Melissa, Isola di Caporizzuto, Bondeno, Crotone, Torremaggiore, Bagheria, Montescaglioso. Le esecuzioni di lavoratori in sciopero e degli occupanti di terre avvenivano in un contesto di occupazione militare, che comprendeva il tiro a segno sulla folla, migliaia di arresti e fermi, i pestaggi generalizzati, la distruzione dei beni. Un contesto dove veniva del tutto legittimata anche la violenza privata degli agrari affiancati da bande di squadristi, come negli anni ’20. Continua a leggere PRIMA DELL’ART. 18 (parte seconda)

PER I MORTI DELL’ETERNIT SOLO INGIUSTIZIA

di Leonardo Bianchi. Intervista ad Alberto Prunetti, tratta da Vice.

Eternit 5Negli ultimi mesi alcune sentenze hanno, per vari motivi, provocato un’ondata di indignazione nell’opinione pubblica: sto parlando delle assoluzioni nel ​caso Cucchi e nel processo contro la Commissione Grandi Rischi per il ​terremoto dell’Aquila, nonché della sentenza della Corte di Cassazione dell’altroieri sul caso Eternit. Continua a leggere PER I MORTI DELL’ETERNIT SOLO INGIUSTIZIA

L’EMILIA ROMAGNA E LA SISMICITA’ INDOTTA DA PETROLIO

di Maria Rita D’Orsogna, tratto da No all’Italia petrolizzata.

Terremoto-Emilia-Romagna-1“Nessuna attività dell’uomo (sondaggi, perforazioni, prelievi di idrocarburi, prelievi di acqua ecc) può creare o indurre terremoti di intensità pari a quelli avvenuti” (Daniela Fontana, Universita’ di Modena su “ Il Resto del Carlino” 8 Giugno 2012).

“A pair of deadly earthquakes that struck the north of Italy in 2012 could have been triggered by the extraction of petroleum at a local oil field, according to an international panel of geoscientists” (Science Magazine – 11 aprile 2014).

Veritatem laborare nimis saepe exstingui numquam /La verità troppo spesso soffre, ma non muore mai. Continua a leggere L’EMILIA ROMAGNA E LA SISMICITA’ INDOTTA DA PETROLIO

MORTE A RAVENNA

CoilsUn groppo allo stomaco che non riesco a sciogliere.  E’ ciò che mi rimane dopo la notizia della morte di Lorenzo Petronici, operaio della Cooperativa Facchini Riuniti di Ravenna, schiacciato da un rotolo di lamiera nella fabbrica dell’ex presidentessa di Confindustria. Un groppo allo stomaco, anche se non lo conoscevo personalmente, perché so bene le condizioni in cui lavorano i “facchini” della Co.Fa.Ri. all’interno delle aziende committenti nella zone industriali delle Bassette e della Baiona. Continua a leggere MORTE A RAVENNA