Archivi tag: Puglia

CURARE GLI ULIVI COME FORMA DI RESISTENZA

Premessa: Ivano Gioffreda e Margherita D’Amico.

Curare gli ulivi come forma di resistenza

Alexik (*)

Noi non curiamo Xylella, il batterio non è affar nostro. 
Noi curiamo la pianta con le buone prassi agro-colturali, le stesse che i nostri avi hanno praticato per millenni. 
Associazione Spazi Popolari – Sannicola (LE) Continua a leggere CURARE GLI ULIVI COME FORMA DI RESISTENZA

Annunci

MANFREDONIA. LA CATASTROFE CONTINUATA/2

Giulia Malavasi (*)

L’obiettivo della presente ricerca è ricostruire la storia di Manfredonia dagli anni Sessanta agli anni Novanta del Novecento, periodo nel quale la città venne profondamente segnata dalla presenza del petrolchimico dell’Anic-Scd (Azienda nazionale idrogenazione combustibili – Società chimica dauna, la cui denominazione divenne dal 1983 Enichem e dal 1986 Enichem Agricoltura). Continua a leggere MANFREDONIA. LA CATASTROFE CONTINUATA/2

GUERRA AGLI ULIVI/3

Non so se Maurizio Martina, segretario di un partito morente, nonché ministro (forse ancora per poco) di un governo morente, sia talmente permeato dall’oscurità della morte da infonderla in ogni suo atto.

Il suo ultimo lascito, il decreto del MinPAAF del 13 febbraio, dispone infatti un ecocidio su larga scala da attuarsi sull’intero territorio rurale della provincia di Lecce e su vaste aree delle provincie di Brindisi e Taranto.
Un avvelenamento che coinvolgerà ogni forma di vita, lasciando dietro di se una pesante eredità per le generazioni future.

Continua a leggere GUERRA AGLI ULIVI/3

MANFREDONIA. LA CATASTROFE CONTINUATA

Annibale Biggeri, Marco Caldiroli (*)

Il film di Massimiliano Mazzotta “Manfredonia. La catastrofe continuata”ripercorre la storia della comunità manfredoniana a partire dall’insediamento del petrolchimico nei primi anni ’70. Continua a leggere MANFREDONIA. LA CATASTROFE CONTINUATA

MANFREDONIA: I TUMORI NON DIPESERO DAI GAMBERETTI

Maurizio Portaluri (*)

Il 30 gennaio scorso si è svolta una assemblea pubblica nella sala consiliare del Comune di Manfredonia durante la quale è stato presentato lo studio epidemiologico sui lavoratori dell’ANIC che furono coinvolti nell’incidente del 1976.
Il 26 settembre di quell’anno l’esplosione della colonna dell’impianto urea disperse nell’ambiente una quantità di anidride arseniosa, noto cancerogeno, stimata in oltre 10 tonnellate. Continua a leggere MANFREDONIA: I TUMORI NON DIPESERO DAI GAMBERETTI

GUERRA AGLI ULIVI/2

Alexik

Vennero con le ruspe.
Vennero con le divise ed una carta in mano: l’ingiunzione di abbattimento, in nome della Legge, dell’Europa e della Scienza. In nome di analisi condotte di nascosto e mai mostrate ai proprietari.
Era il 13 aprile 2015 quando il primo ulivo secolare di Oria (BR), marchiato come infetto, cadde a pezzi sotto le motoseghe.
Intorno contadini in protesta e solidali, che per qualche ora, assediando le ruspe, erano riusciti a fermarle.

Continua a leggere GUERRA AGLI ULIVI/2

TARANTO: INQUINAMENTO DELLE COSCIENZE

iss-taranto[Recentemente sono stati presentati i risultati degli ‘Studi di biomonitoraggio e tossicità degli inquinanti presenti nel territorio di Taranto‘ a cura dell’Istituto Superiore di Sanità. Questi i commenti dell’Ordine dei Medici di Taranto, di Peacelink e del Comitato Cittadini e Lavoratori Liberi e Pensanti.]

Continua a leggere TARANTO: INQUINAMENTO DELLE COSCIENZE

DIOXINITY DAY

Alexik (*)

bacioGiustamente affossato dalle accuse di razzismo, l’opuscolo per la prevenzione della sterilità e dell’infertilità è stato ritirato dal sito del Ministero della Salute.
Come è noto la copertina del pamphlet ritraeva quattro sorridenti ragazzotti WASP1, che raffiguravano ‘le buone abitudini da promuovere’, contrapposti a quattro giovani neri, rasta e bad girls intenti a farsi le canne, in rappresentanza dei ‘cattivi compagni da abbandonare’.
Vano ricordare alla Lorenzin che Bob Marley – che era nero, rasta e di cannoni se ne faceva a iosa – ha avuto 13 figli (di cui due adottati, perché la paternità non necessariamente è questione di sperma).

Continua a leggere DIOXINITY DAY